Partenio-Lombardi: il nuovo sintetico di Italgreen apprezzato dai biancoverdi
lunedì , 28 agosto 2017
Le prime due partite andate in scena al Partenio hanno segnato l’esordio di una nuova epoca per l’Avellino.

Lo ha testimoniato Luigi Castaldo dei lupi biancoverdi in una recente intervista dopo la terza giornata di campionato andata in scena sotto una pioggia torrenziale. “L’aderenza al suolo del pallone e l’assenza di falsi rimbalzi sono i dettagli tecnici che fanno la differenza” ha spiegato l’attaccante dell’Avellino che ha potuto constatare la netta differenza rispetto al precedente campionato nell’ultima partita in casa, trovando dunque nel nuovo sintetico un prodotto di livello prestazionale all’avanguardia.

E’ proprio in queste condizioni meteorologiche sfavorevoli che si possono saggiare al meglio le potenzialità del nuovo campo in erba sintetica del Partenio-Lombardi dove l’azienda di Villa D’Adda ha portato a termine il lavoro di restyling del manto erboso. Oggi grazie a questo intervento, la squadra gode di uno stadio da guinness che si aggiudica il titolo di più grande campo da calcio italiano realizzato in erba sintetica.

“ la squadra potrà godere dei  vantaggi del nuovo campo in sintetico che garantisce il meglio sia in fase di allenamento che di partita consentendo l’utilizzo ottimale della struttura anche in caso di maltempo e in qualsiasi condizione climatica, infine ne guadagna anche lo spettacolo grazie al veloce e fluido scorrimento della palla evitando che si verifichino anomalie nel rimbalzo

spiega Domenico Toscano, tecnico dell’Avellino.

Dunque non si tratta solo di un primato numerico ma anche qualitativo dato che per il campo è stato utilizzato il meglio delle soluzioni in erba artificiale disponibili sul mercato: Double 4 con intaso organico brevettato Geofill N è infatti il prodotto firmata Italgreen utilizzato per la realizzazione dell’impianto.

 

Un progetto che l’azienda Italgreen ha realizzato in tempi da record, in meno di un mese, per rispettare gli impegni stagionali dell’Avellino. Dopo l’amichevole del 20 agosto Avellino - Cosenza, gli appuntamenti contro il Brescia, poi con Trapani e Cittadella hanno suggellato l’avvio di una stagione all’insegna dell’innovazione per la squadra Biancoverde che nei match in casa potrà godere di un campo straordinario sotto il profilo tecnologico e delle performance, garantite dal sistema ibrido certificato dai più importanti istituti nazionali ed internazionali, LND e FIFA.

erba-sintetica-partenio-lombardi-avellino-match
erba-sintetica-partenio-lombardi
erba-sintetica-partenio-lombardi-foto-drone
Scrivi un commento